skip to Main Content
Le Banche Sono Sempre Più Social, Chi L’avrebbe Mai Detto

Le banche sono sempre più social, chi l’avrebbe mai detto

Si è appena conclusa la III edizione del Convegno “Dimensione Social & Web 2016” che si è svolto a Milano presso il Centro Congressi ABI, martedì 11 e mercoledì 12 ottobre.

Ed il quadro che è stato presentato fa brillare di luce propria il settore bancario per quanto concerne le attività Web e sopratutto Social. Risultato: il 90% delle banche è social: oltre la metà è attiva su cinque canali: Facebook, YouTube, Twitter e Linkedin sono le piattaforme più usate secondo la ricerca Abi-KPMG, Main sponsor del Convegno.

Ma veniamo a noi. Spesse volte quando si parla del sistema bancario lo si associa visivamente a grandi palazzi, con saloni ricoperti di marmo, freddamente illuminati, dove le persone, con le quali dobbiamo interloquire, assumono per la maggior parte delle volte, un atteggiamento supponente e distaccato.

Ebbene questo mondo di specchi, luci e riflessi sta subendo una profonda metamorfosi, più velocemente di tante realtà (Aziende o Professioni) che per la loro genesi oppure per l’attività che svolgono dimostrano di essere ancora decisamente ingessate.

Ed è così che proprio questo mondo sino a pochi anni fa rigido e distaccato, ha abbracciato globalmente e totalmente il mondo Web e quello Social. Da un lato era probabilmente emersa l’esigenza di riavvicinarsi alle persone. Gli scandali degli ultimi anni non hanno sicuramente giovato al “sistema Banca”. Dall’altro la presenza sui canali Social ha integrato se non addirittura soppiantato parte degli sportelli presenti sul territorio. E’ maturata la consapevolezza che gli strumenti social possono migliorare le relazioni (Social Caring) con le persone : il 90 per cento delle banche ha attivato negli ultimi anni i social media e li aggiorna continuamente.

La cosa che trovo interessante è rappresentata dalla tipologia di contenuti e dall’utilizzo che le banche fanno di questi strumenti.

Al primo posto le iniziative connesse sul territorio. Questo evidenzia come i Social non devono essere visti esclusivamente come strumento globale, dove l’elemento più importante è rappresentato dai numeri., ma dalla loro capacità di intessere relazioni con le persone, quindi con il territorio stesso. Ed è così che posso migliorare i miei servizi e le relazioni con i mie clienti, pur interagendo da un unico centro di controllo

Chiaramente a pari merito troviamo la promozione di prodotti e servizi, ma non poteva che essere così, in fondo molte banche proprio di quello vivono.

Un altro aspetto interessante emerso dalla ricerca è che il 68% delle Banche, dichiara di dedicare parte dei propri canali social all’educazione finanziaria. Lo sviluppo e il forte utilizzo dei social media ha anche favorito l’ingresso di nuove professionalità come ad esempio moderatori, esperti di comunicazione, social pr.

Ho ritenuto importante scrivere questo articolo, per evidenziare come, Web e social, possono integrare, amplificare, completare e far crescere il business delle Aziende. Da questo punto di vista l’Azienda italiana è ancora troppo legata ai vecchi canoni comunicativi, in molti casi, addirittura, non ha ancora acquisito la consapevolezza che il Marketing e la Comunicazione, non sono spese inutili, ma l’energia vitale per mantenere competitiva la propria Azienda.

Coinvolgere Agenzie come Idee e Soluzioni solo quando la “frittata è fatta” può essere una medicina per rimettere in forma il malato, ma spesse volte non consente di ripristinare al 100% tutte le attività di business dell’Azienda. Perchè aspettare ?

Accedere al web significa creare una vetrina illimitata, mondiale, aperta 24 ore su 24. Il web consente, oltre che trovare nuovi Lead e Clienti, di ricevere i curriculum delle persone più preparate, acquisire i migliori fornitori sul mercato, grazie alle piattaforme online di servizi all’Impresa è possibile migliorare i processi di creazione, gestione e vendita dei nostri prodotti /servizi.

Cari Imprenditori e Professionisti oggi avete la possibilità e la responsabilità di decidere se domani la vostra Azienda merita ancora di essere presente sul Mercato.

No Social No Business!

Se volete, io posso aiutarvi a capire qual’è la soluzione migliore per affrontare questa nuova rivoluzione epocale, e farvi sbarcare nella galassia Web & Social, nel modo migliore, nel rispetto del vostro business e dei vostri obiettivi.

donato.cremonesi@ideesoluzioni.it

Lascia un commento

Back To Top